Criptovalute: la Consob lancia un allarme su sicurezza e regole

Tecnoandroid ECONOMIA

La Consob, nello specifico il presidente Savona, ha lanciato un allarme sulla sicurezza delle criptovalute: “Siamo in ritardo con le regole“.

Qual è la soluzione secondo Paolo Savona. Secondo Paolo Savona la soluzione all’attuale situazione delle criptovalute è una sola: integrare le criptovalute nel quadro istituzionale e normativo

Insomma, siamo sempre di più agli sgoccioli e, nei confronti delle criptovalute, bisogna agire prima che sia troppo tardi. (Tecnoandroid)

La notizia riportata su altre testate

Di questo stesso esatto parere si è detto Gary Gensler, il presidente della Securities and Exchange Commission (Sec), l’equivalente statunitense della nostrana Consob. Tanto che, ha puntualizzato Savona, “la Sec può applicare le norme esistenti ma deve regolare le piattaforme tecnologiche” (Milano Finanza)

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno. Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi (Borsa Italiana)

Per il presidente della Consob, Paolo Savona, invece bisogna tenere conto che «sono usate come tali, come unità di conto e come serbatoio di valore. «Consob, insieme al Mef, sta partecipando alla discussione in seno al Consiglio europeo sul varo, ormai imminente, del pacchetto in materia di finanza digitale», che prevede tre regolamenti comunitari. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr