Saluti romani al cimitero Monumentale, condannati 11 neofascisti - La Stampa

Saluti romani al cimitero Monumentale, condannati 11 neofascisti - La Stampa
La Stampa La Stampa (Interno)

Secondo il Tribunale che ha deciso in primo grado nei loro gesti non c'era “pericolo concreto di ricostituzione del Partito fascista”.

In primo grado erano stati assolti.

Erano accusati di apologia di fascismo sulla base della legge Mancino che punisce i reati di odio e discriminazione razziale, dal pm Piero Basilone che aveva impugnato l’assoluzione.

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.