Donnarumma-ultrà, un colloquio che non s’ha da fare: non è questo il calcio del popolo

Donnarumma-ultrà, un colloquio che non s’ha da fare: non è questo il calcio del popolo
Corriere della Sera SPORT

(E volendo allargarci neanche di quelli che a Manchester per punire la società dei pensieri di Superlega hanno invaso il campo impedendo di svolgere la partita).

Sacrosanto che il calcio non sia dei super ricchi, ma di certo non deve essere neanche degli ultrà.

Ci deve essere stato un equivoco: se abbiamo esaltato la mobilitazione romantica dei tifosi che ha impedito la realizzazione di quel pastrocchio che era la Superlega, forse qualcuno ha capito male. (Corriere della Sera)

Ne parlano anche altre fonti

Il rinnovo e la priorità al Milan - Tiene banco il rinnovo ci contratto del portiere rossonero. La priorità di Donnarumma è il Milan: ipotesi contratto ponte di due anni. (TUTTO mercato WEB)

Ci sono altri atleti che non hanno questo tipo di strumenti innati o acquisiti e per questo tipo di persone la mente non sarebbe lucida o pronta per un evento così importante. Stefano Tirelli, mental coach, ha commentato così a Tuttosport la situazione di Gigio Donnarumma in vista del match contro la Juventus: "Non conosco direttamente Donnarumma, quindi non posso esprimermi in tal senso. (Milan News)

Le condizioni. Daniele Triolo. Uno degli argomenti di calciomercato più caldi, in casa Milan, è senza dubbio quello sul futuro di Gigio Donnarumma. Il portiere rossonero, classe 1999, andrà in scadenza di contratto, come noto, il prossimo 30 giugno. (Pianeta Milan)

Donnarumma tra Milan e Juventus. Ultrà sotto casa del portiere

Ha davanti la possibilità di diventare il più forte. Ai microfoni di Tuttomercatoweb, l’ex portiere dell’Inter, Tommaso Berni, ha commentato così il caso Donnarumma che non ha ancora deciso se rinnovare o meno il suo contratto in scadenza con il Milan: "Le qualità non si discutono. (Milan News)

Parlare di un percorso a lunga scadenza può aumentare il potenziale valore dell'Inter". Foscale ha espresso il proprio parere sulla situazione spinosa in casa Milan, legata al futuro di Donnarumma. (Pianeta Milan)

Ci sarebbero già motivi sufficienti per arrivare all’incrocio di Torino con i battiti accelerati, se la partita non fosse stata appesantita negli ultimi giorni da un nuovo significato. I contenuti sono noti («O rinnovi in settimana o non scendi in campo con la Juve»), meno il contorno del discorso. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr