Borsa: la frenata del Dragone pesa sui listini, Milano chiude a -0,8% con stacco cedole -2-

Borsa Italiana ECONOMIA

Il rapporto cedola/prezzo e' del 2,44% per Generali, del 7,6% per Banca Mediolanum e del 5,3% per Unipol.

A Piazza Affari Stellantis cede l'1,8% il giorno dopo che la societa' ha stretto con LG Energy Solution un memorandum of understanding per la creazione di una joint venture.

che. (RADIOCOR) 18-10-21 17:57:21 (0520) 5 NNNN

Stmicroelectronics chiude invece in rialzo dello 0,48% nonostante Philips abbia annunciato di avere registrato vendite in frenata nel terzo trimestre (-7,6%), risentendo della carenza di chips. (Borsa Italiana)

La notizia riportata su altri giornali

A2A è inoltre già presente in altri sei indici ESG: FTSE4Good Index; ECPI Low Carbon Italy Equity; Ethibel Sustainability Index Excellence Europe; EURO STOXX Sustainability Index; Euronext Vigeo Index: Eurozone 120; Standard Ethics Italian Index. (Bsnews.it)

La composizione dell’indice si basa sull’analisi da parte di Vigeo Eiris, società di Moody’s ESG Solutions, che valuta le performance ESG degli emittenti. L’indice MIB ESG rappresenta un contributo fondamentale alla crescente domanda di strumenti di investimento sostenibili e dimostra il forte impegno nella transizione ESG verso un sistema finanziario sostenibile e responsabile a livello globale. (Italpress)

Poste Italiane leader di sostenibilità: al primo posto tra le blue chip nel nuovo indice Mib Esg (Nella foto l’Ad di Poste Matteo Del Fante). Poste Italiane è al primo posto nell’Esg Global Score il nuovo indice Mib Esg (Environmental, Social and Governance), lanciato oggi da Euronext e Borsa Italiana, il primo dedicato alle blue chip italiane che adottano le migliori pratiche in tema ambientale, sociale e di governo d’impresa. (Blitz quotidiano)

L'indice MIB ESG rappresenta un contributo fondamentale alla crescente domanda di strumenti di investimento sostenibili e dimostra il forte impegno nella transizione ESG verso un sistema finanziario sostenibile e responsabile a livello globale. (Lo Speciale)

In rosso i titoli industriali, in particolare la galassia Agnelli, con la holding Exor -1,61% e Stellantis -1,82% Il pil di Pechino nel terzo trimestre è salito del 4,9%, molto meno rispetto al +7,9% del trimestre precedente mentre la produzione industriale americana, a settembre, è calata dell’1,3% su base mensile (attese +0,2%). (Associazione)

Secondo un’analisi di Equita, il nuovo indice quotato da oggi è rappresentato per il 19,7% da banche e per il 15,6% dal settore auto, mentre il 12,8% viene dal settore elettrico convenzionale, l’8% da quello integrato oil&gas. (FX Empire Italy)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr