Windows 11 su PC non supportati, le conseguenze da pagare

Windows 11 su PC non supportati, le conseguenze da pagare
Tecnoandroid SCIENZA E TECNOLOGIA

Ciononostante è comunque possibile installare Windows 11 tramite il metodo delle ISO o tramite supporti di installazione, o anche attraverso alcune modifiche al registro di sistema o script appositi, un’azione che però ha delle conseguenze, vediamo quali.

L’installazione non compatibile avrà delle conseguenze. Effettuare l’installazione del sistema operativo su PC non compatibili avrà delle conseguenze importanti, in primis si avrà la completa e vincolante esclusione da Windows update, ciò vuol dire non solo che non si riceveranno le future funzionalità, ma anche le patch di sicurezza un dettaglio importante dal momento che gli attacchi hacker stanno vedendo un grosso aumento nell’ultimo anno. (Tecnoandroid)

La notizia riportata su altri giornali

Un'evoluzione che segna un sostanziale passo in avanti della popolare interfaccia grafica di Redmond, in questa versione curata in ogni singolo dettaglio. A partire dallo scorso 5 ottobre, è disponibile Windows 11, il nuovo sistema operativo di Microsoft. (ilmattino.it)

Questo potrebbe accadere non perché Windows 11 sia un prodotto malfatto, ma semplicemente perché nei primi tempi sono necessarie alcune ottimizzazioni da parte dello sviluppatore Dopotutto, è uscito Windows 11 ma ecco perché per installarlo potrebbe essere meglio aspettare. (Proiezioni di Borsa)

Windows11Upgrade per forzare l'aggiornamento

Dunque, per accedere a Windows su chiavetta sarà necessario collegarla prima dell’accensione del PC, accedere al BIOS, cambiare il disco d’accensione e riavviare il dispositivo. Utilizzando questo software è possibile installare facilmente Windows 10 o Windows 11, a seconda delle proprie preferenze, anche su una semplice chiavetta USB con sufficiente capienza. (Punto Informatico)

Questo per gestire al meglio la fase di rollout, intervenendo in modo tempestivo sui problemi che via via andranno ad emergere (i primi si sono già palesati). Microsoft ha scelto di distribuire l'aggiornamento a Windows 11 in modo graduale, anche tra coloro che dispongono di un PC in grado di soddisfare i requisiti richiesti. (Punto Informatico)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr