Strage di Bologna, Casellati: "E' tempo di aprire i fascicoli"

Strage di Bologna, Casellati: E' tempo di aprire i fascicoli
Rai News Rai News (Interno)

Strage di Bologna, Casellati: "E' tempo di aprire i fascicoli". Commemorazioni a 40 anni dalla strage. Condividi. "È tempo di aprire i fascicoli.

È tempo di toglierli dai cassetti.

Lo ha detto la presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati dal palco di piazza Maggiore alla commemorazione del 40/o anniversario della Strage del 2 agosto 1980.

La notizia riportata su altri media

Un racconto da pelle d'oca quello che Eliseo Pucher rilascia a Bolognatoday nel giorno della commemorazione della strage della stazione di Bologna. "Torno a Bologna ogni anno dal 2005 per i tre giorni di commemorazione e prima comunque ci venivo in giornata. (Today.it)

Quei magistrati, a 40 anni di distanza, hanno reso onore ad un altro grande magistrato, Mario Amato. A quei magistrati diciamo due cose: grazie, non vi lasceremo mai soli». (Il Messaggero)

«Alle 10.25 del 2 agosto di 40 anni fa le vite di 85 persone sono state spezzate nella stazione ferroviaria di Bologna Centrale. Continuiamo a voler essere quella parte del mondo che restituisce speranza. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

"Le scuse" da parte dello Stato "sono le uniche parole che hanno una parvenza di decenza, dopo 40 anni di dolori immutabili vissuti dai familiari si può solo chiedere scusa", ha ribadito. Dopo 40 anni si può solo chiedere scusa. (Rai News)

I tre fischi del locomotore trasmessi in streaming, lo schermo in piazza che ha mostrato la deposizione di corone in sala d'aspetto, la lapide che ricorda le vittime, l'immagine dell'orologio fermo (LEGGI LE PAROLE DI MATTARELLA). (Sky Tg24 )

Su Twitter è arrivato anche il messaggio del premier Giuseppe Conte: «40 anni dalla #StrageDiBologna. Riaffermando, al contempo, il dovere della memoria, l’esigenza di piena verità e giustizia e la necessità di una instancabile opera di difesa dei principi di libertà e democrazia». (Il Dubbio)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr