Indagate le toghe che volevano incastrare l'Eni

Indagate le toghe che volevano incastrare l'Eni
Per saperne di più:
ilGiornale.it ECONOMIA

E, anzi, nella giornata di ieri la pubblicazione delle motivazioni della sentenza ha portato alla luce diverse problematiche nella costruzione dell'impianto accusatorio.

Tale prova demolirebbe, secondo le motivazioni della sentenza di assoluzione di Descalzi e Scaroni, la credibilità di Armanna come accusatore.

Un caso che riporta alla luce diverse, problematiche questioni giudiziarie legate all'attenzione, spesso definita morbosa, di diversi Pm milanesi per il mondo delle partecipate pubbliche. (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr