Streamer russo condannato a 6 anni. Uccise la fidanzata in diretta

Streamer russo condannato a 6 anni. Uccise la fidanzata in diretta
DR COMMODORE SCIENZA E TECNOLOGIA

La storia agghiacciante, rende noto che lo streamer russo ha dapprima picchiato la sua fidanzata, e poi a seguito di donazioni e richieste del pubblico l’abbia chiusa all’esterno della casa “vestita” solo in intimo.

La condanna per lo streamer russo sarà di sei anni di prigione e sanzioni economiche punitive.

Non vogliamo nuove morti, nuove lotte e altri tipi di violenza contro una persona per motivi di soldi e popolarità

Stas ReeFlay, lo streamer russo che tempo fa ha ucciso la sua fidanzata in diretta streaming, è stato condannato a 6 anni di reclusione. (DR COMMODORE)

La notizia riportata su altri giornali

Vi informiamo che Sullygnome non è affiliato alla piattaforma di Twitch, perciò alcuni dati potrebbero non rivelarsi perfettamente precisi. Fatecelo sapere nei commenti (DR COMMODORE)

Lo streamer Blur rischia il permaban? Interviene Rubino: “Ha deliri di onnipotenza”

Lo streamer inizialmente era anche in compagnia degli amici Zano e Marza, che hanno riso alle parole del loro collega. Se Twitch deve seguire le regole purtroppo Blur è da permaban (Webboh)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr