ELENA DEL POZZO, UCCISA DALLA FOLLIA E DALL’IPOCRISIA

ELENA DEL POZZO, UCCISA DALLA FOLLIA E DALL’IPOCRISIA
IlSudEst INTERNO

Una donna fragile diventa una madre fragile.

Abbiamo l’idea di una donna che quando diventa madre diventa anche un’eroina.

La Sacra Famiglia può essere d’esempio ma noi siamo poveri e fragili mortali

Una madre che uccide è una donna fragile, con problematiche di carattere psichiatrico spesso aggravate da precarie condizioni famigliari e sociali.

Lunedì scorso a Mascalucia, in provincia di Catania, Martina Patti ha ucciso a coltellate sua figlia Elena Del Pozzo, una bambina di cinque anni. (IlSudEst)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Una donna fragile diventa una madre fragile. Abbiamo l’idea di una donna che quando diventa madre diventa anche un’eroina. (IlSudEst)

ELENA DEL POZZO, UCCISA DALLA FOLLIA E DALL’IPOCRISIA
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr