L'ondata delle varianti e il primo decreto Draghi: le regioni ora temono il virus mutato

L'ondata delle varianti e il primo decreto Draghi: le regioni ora temono il virus mutato
Today.it INTERNO

In pratica, sì alle zone rosse ma a livello comunale o provinciale, in correlazione con il manifestarsi di focolai.

Aggiornamento 23:00 - Proroga di 30 giorni del divieto di spostamento fra Regioni.

Dal calcolo differenziale, secondo il fisico, emerge che "le varianti sono comparse su una frazione molto piccola di positivi già nei primi giorni di dicembre del 2020"

Lo stop agli spostamenti fino al 27 marzo sarà bollinato nelle prossime ore dal consiglio dei ministri. (Today.it)

Se ne è parlato anche su altri media

(LaPresse) – Il Presidente del Consiglio Draghi ha avuto oggi pomeriggio una conversazione telefonica con la Cancelliera della Repubblica Federale di Germania, Angela Merkel (LaPresse)

E, chissà, il premier potrebbe sostituire lo strumento normativo: niente più dpcm a raffica, ma un decreto cornice sulle regole generali, aperto alle ordinanze specifiche di ministri e governatori Se il modello è Angela, allora si fa quello che suggerisce la scienza: Roma come Berlino, se serve si chiude, parola agli esperti. (ilGiornale.it)

Manca sempre meno alla scadenza dell'ultimo Dpcm (Decreto del presidente del Consiglio dei ministri) di Giuseppe Conte. Dal calcolo differenziale, secondo il fisico, emerge che «le varianti sono comparse su una frazione molto piccola di positivi già nei primi giorni di dicembre del 2020» (TrentoToday)

Domani lunedì 22 febbraio il primo decreto Draghi? - La Guida

Roma – Potrebbe esserci già domani il primo decreto dell’era Draghi con le nuove misure per il contenimento del Covid. Per le limitazioni della circolazione tra regioni, c’è l’ipotesi di una proroga al 5 marzo di misure che dovrebbero fronteggiare l’aumento dei nuovi positivi. (LaGuida.it)

(LaPresse) – Facebook revoca il blocco della pubblicazione delle notizie in Australia dopo che il governo del premier Scott Morrison ha approvato alcuni emendamenti al disegno di legge sulla condivisione delle news online. (LaPresse)

Palazzo Chigi valutata la chiusura dei confini regionali fino al 31 marzo e non più al 5 marzo giorno di scadenza delle misure anti covid. Spostamenti tra regioni: si va verso alla proroga delle limitazioni fino al 31 marzo. (Today.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr