McDonald's lascia la Russia e vende tutta la rete di negozi. Mosca è già pronta a "nazionalizzare"

Secolo d'Italia ECONOMIA

Si tratta di 850 punti sparsi in tutta la Federazione, con un totale di 62mila dipendenti.

«McDonald’s tornerà in Russia sotto un nuovo marchio a giugno, mantenendo la catena di ristoranti e il menu, così come i posti di lavoro.

La chiusura “temporanea” dei punti vendita McDonald’s in Russia diventa definitiva.

Mosca pronta a “nazionalizzare” attraverso “Zio Vanja”. McDonald’s, però, di fatto sparirà solo come marchio, mentre tutta la rete di produzione e vendita dovrebbe essere acquisita e riproposta pressoché identica dal nuovo acquirente russo. (Secolo d'Italia)

Se ne è parlato anche su altri giornali

(askanews) - McDonald's lascia definitivamente la Russia. "Siamo estremamente orgogliosi dei nostri 62mila dipendenti", ha dichiarato ufficialmente l'azienda "Tuttavia siamo impegnati nei confronti della nostra comunità globale e dobbiamo restare irremovibili sui nostri valori". (il Dolomiti)

Il nuovo fast food si chiamerà probabilmente Zio Vania e dovrebbe essere gestito da Russkoye Pole Logistic. Anche l'azienda automobilistica Renault ha ceduto il 100% delle azioni di Renault Russia al governo (Vanity Fair Italia)

Siamo nel 1990, proprio agli sgoccioli dell’URSS, la storica immagine scattata cristallizza le file di persone in attesa di acquistare il loro hamburger. Più di trent’anni di fast food in Russia: la diplomazia dell’Hamburger. (Il Primato Nazionale)

Il McDonald’s lascia la Russia. Questo è quanto riporta Bloomberg aggiungendo che i punti vendita non utilizzeranno più il nome, il logo ed il marchio di McDonald’s. (InvestireOggi.it)

Tre anni dopo, a impero disgregato e comunismo in soffitta, è il neopresidente russo Boris Eltsin in persona a presenziare all’apertura del secondo McDonald’s di Mosca. Da allora il colosso statunitense conquista tutti gli undici fusi orari russi: da Kaliningrad alla Kamchatka, c’è sempre almeno un McDonald’s con la piastra fumante. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

McDonald's venderà l'intero portafoglio di ristoranti a un acquirente locale che non potrà quindi più usare il nome, il logo, il marchio e il menu McDonald's lascia definitivamente la Russia. (L'Unione Sarda.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr