Si terrà conto del tasso di ospedalizzazione per attribuire i colori alle regioni Video

Si terrà conto del tasso di ospedalizzazione per attribuire i colori alle regioni Video
Termoli Online INTERNO

L’augurio è che ora il Covid non subisca un colpo di coda visto il recente aumento dei contagi.

"In una fase caratterizzata da un livello importante di vaccinazione è ragionevole che nei cambi di colore e nelle conseguenti misure di contenimento pesi di più il tasso di ospedalizzazione rispetto agli altri indicatori".

Se la tendenza dovesse rimanere la stessa, infatti,il rischio sarebbe quello di un ritorno in zona gialla». (Termoli Online)

La notizia riportata su altri giornali

Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati riportati 140 nuovi casi. In totale sono stati eseguiti 1.432.213 tamponi, per un incremento complessivo di 4.160 test rispetto al dato precedente. (Casteddu Online)

Nessuna conferma dell’effettivo cambio di metodo da parte del ministro, ma sicuramente una prima apertura dopo il pressing fatto dai governatori di regione. La situazione, per certi versi, è migliorata, quindi, tenendo conto dei nuovi dati, le regioni si sono rivolti al Governo per chiedere un nuovo metodo di attribuzione delle fasce di rischio. (QuiFinanza)

In base ai dati legati all’incidenza e all’incide Rt sarebbero cinque le Regioni a rischio zona Gialla a partire dal 26 luglio. Il ministro della Salute Roberto Speranza ha confermato che con il nuovo decreto legge cambieranno i parametri per il passaggio delle Regioni in zona Gialla: accogliendo la richiesta dei Presidenti di Regione, si darà maggior peso e rilevanza ai dati legati ai ricoveri in ospedale. (News Mondo)

Colori delle Regioni: in attesa dei nuovi parametri la Campania rischia il giallo

Lo ha detto il Ministro della Salute, Roberto Speranza, alla riunione organizzata dalla nuova presidenza slovena con i ministri di Germania, Portogallo e Slovenia. Quindi in persone più giovani che rischiano meno di finire in ospedale e in terapia intensiva. (Giornale di Sicilia)

- Pubblicità -. ROMA (DIRE) – “In una fase caratterizzata da un livello importante di vaccinazione è ragionevole che nei cambi di colore e nelle conseguenti misure di contenimento pesi di più il tasso di ospedalizzazione rispetto agli altri indicatori“. (ivl24)

Ma – come si legge dall’ANSA – anche se alcune regioni si avvicinano al giallo nelle prossime settimane, visto il trend di aumento dell’incidenza dei contagi (in cima Sardegna, Sicilia, Veneto, Lazio e Campania), a scongiurarne il rischio sarà un nuovo cambio di rotta sulla valutazione dei parametri. (Salernonotizie.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr