Poste Italiane, utile +46% a 447 milioni. New normal nel 2022

Il Sole 24 ORE ECONOMIA

In generale, i ricavi da corrispondenza, pacchi e distribuzione si sono attestati su 917 milioni, in aumento del 18,9 per cento.

Così Matteo Del Fante, amministratore delegato e direttore generale di Poste Italiane, ha commentato i conti del primo trimestre

Cogliendo opportunità di business e cavalcando il miglioramento delle prospettive economiche, abbiamo conseguito una performance finanziaria solida gia' nel primo trimestre». (Il Sole 24 ORE)

Se ne è parlato anche su altre testate

I premi lordi totali sono risultati pari a 5,7 miliardi, per metà generati da prodotti multiramo Il fatturato dei pacchi è salito al livello record di 368 milioni, in crescita del 74,5%, quello dei servizi finanziari del 3,8%, pari a 1,3 miliardi, quello e dei servizi assicurativi del 40% a 496 milioni. (la Repubblica)

Poste Italiane ha segnalato che gli obiettivi economici previsti per l’anno 2021 si basano sull’auspicabile previsione di un continuo miglioramento della situazione emergenziale. In forte miglioramento il risultato operativo, che è salito da 441 milioni a 620 milioni di euro (+40,8%). (SoldiOnline.it)

L’utile netto del primo trimestre 2021 ha avuto un balzo del 46% rispetto all’anno precedente e un valore di 447 milioni di euro. Il primo trimestre 2021 ha visto crescere profitto e ricavi, stabilendo una solida performance e confermando il trend di ripresa del business. (Money.it)

Poste Italiane chiude i risultati del primo trimestre 2021 con una forte crescita dell’utile netto a 447 milioni, un rialzo del 46% rispetto allo stesso periodo del 2020, con un +40,8% per il risultato operativo (Ebit) a 620 milioni. (Corriere della Sera)

Poste Italiane ha battuto il consenso nel primo trimestre 2021. Cogliendo opportunità di business e cavalcando il miglioramento delle prospettive economiche, abbiamo conseguito una performance finanziaria solida già nel primo trimestre. (Milano Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr