De Luca a Rai Tre: “In Campania finiti vaccini Pfizer, dobbiamo chiudere due centri”

Salernonotizie.it INTERNO

Per immunizzare tutto il Paese, per arrivare a 50 milioni di somministrazioni, con questi tempi ci mettiamo altri 10 mesi.

Così il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ospite della trasmissione Mezz’ora in più di Lucia Annunziata su Rai Tre.

Oggi in Italia abbiamo vaccinato 17 milioni di cittadini, ma quelli immunizzati, ovvero che hanno ricevuto due dosi, sono circa 7 milioni.

Con l’intesa che entro aprile si recuperasse per la Campania con le dosi in meno che abbiamo ricevuto

Stampa. (Salernonotizie.it)

Su altri media

imolaoggi.it. Anziana di 91 anni muore per arresto cardiocircolatorio nel parcheggio del centro vaccinale di Villorba: è successo oggi 8 maggio alle ore 11. Il defibrillatore posizionato dallo stesso team, ha purtroppo rilevato (così come per tutta la durata dell’intervento) un ritmo non defibrillabile. (Come Don Chisciotte)

"L'obiettivo è vaccinare più persone possibili con la prima dose. "Il che potrebbe voler significare una sostanziale inutilità della prima dose nel momento in cui, non rispettando le indicazioni emerse durante la fase di sperimentazione, la seconda dose dovesse essere distanziata di tanto dalla prima", conclude Minelli (MilanoToday.it)

Non tanto per l’attuale stato della sua salute, quanto per il fatto che – a oggi – non sembra essere mai avvenuta un’inoculazione di sei dosi di vaccino. Pochi minuti dopo l’hanno fatta rientrare e le hanno spiegato che c’era stato un errore nella preparazione del vaccino Pfizer (LA NAZIONE)

Nelle prossime ore è attesa una nota della Asl Toscana Nord ovest per chiarire cosa sia accaduto Le condizioni della 23enne a ieri sera erano buone e la ragazza lamentava soltanto un po’ di mal di testa: sottoposta a una terapia di fluidi e tachipirina, viene tenuta sotto controllo. (NoiTV - La vostra televisione)

È importante prenotare i primi slot disponibili. ***Iscriviti alla Newsletter Speciale coronavirus (. Il caso Lazio. . (La Stampa)

Le fasce d'età che possono prenotare il vaccino. La Toscana continua a lavorare sulla fascia d’età degli ultrasessantenni. Il prolungamento dell’intervallo non espone a rischi maggiori rispetto a prima in quanto la copertura della prima dose viene giudicata valida almeno al 90%. (ArezzoNotizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr