Covid, Brusaferro: 'Contagi in leggera decrescita tra i più giovani'

Covid, Brusaferro: 'Contagi in leggera decrescita tra i più giovani'
Repubblica TV SCIENZA E TECNOLOGIA

"Nell'ultima settimana c'è stata una netta decrescita in tutte le fasce di età - , ha aggiunto Brusaferro - ma più significativamente tra i più giovani".

Sono le parole del presidente dell'Istituto Superiore di Sanità Silvio Brusaferro in conferenza dal Ministero della Salute, illustrando i dati del monitoraggio della cabina di regia sul Covid-19.

Siamo quindi in una situazione stabile ma leggermente decrescente". (Repubblica TV)

La notizia riportata su altre testate

I DATI Covid Italia, bollettino oggi 10 settembre 2021. L'età mediana alla diagnosi è a 37 anni e quindi le infezioni stanno coinvolgendo di meno i giovani (ilmessaggero.it)

Se mai ce ne fosse stato bisogno, Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto superiore di sanità, chiarisce in modo particolarmente efficace la differenza tra vaccino e tampone: “Il vaccino protegge, il tampone no, è una certificazione, non una protezione” contro il Coronavirus. (Tecnica della Scuola)

Lo ha dichiarato il direttore della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, nel corso della conferenza stampa presso il ministero della Salute, sull'analisi dei dati del monitoraggio regionale della Cabina di regia. (Sky Tg24 )

Monitoraggio Iss: scendono l’indice Rt e l’incidenza. Tre regioni a rischio moderato

L'età mediana alla diagnosi è a 37 anni e quindi le infezioni stanno coinvolgendo di meno i giovani. L'età media al ricovero è a 59 anni, stabile, e per ricoveri in intensiva è 63 anni" (TIMgate)

A cura di Annalisa Girardi. Il Green Pass si può ottenere sia dopo aver fatto il vaccino, sia presentando un tampone negativo. L’Iss dice che non possiamo paragonare tampone e vaccino: “Test non protegge da niente” “Il tampone ci dice solo se quella persona che ha fatto il test alberga o no il virus. (Fanpage.it)

Il numero delle persone ricoverate in intensiva aumentano da 544 del 31 agosto 2021 a 563 del 7 settembre. Le Regioni a rischio moderato. Secondo la bozza del report Iss le Regioni considerate a rischio moderato scendono da 17 a 3 e sono: Friuli Venezia Giulia, Lombardia e Provincia autonoma di Bolzano (Open)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr