Bitcoin, in Trentino una centrale idroelettrica servirà a minarli

Wired Italia ECONOMIA

La centrale è un piccolo edificio posizionato sul torrente Novella, che scorre interamente nella Val di Non, nella provincia autonoma di Trento.

L’estrazione di bitcoin è un’attività che sta coinvolgendo sempre più persone nel mondo, ma la grande limitazione riguarda l’enorme quantità di energia necessaria per sostenere le attività di calcolo

Sulle Alpi orientali, in un piccolo comune in provincia di Trento, una centrale idroelettrica del 1925 verrà usata per dare energia pulita a un nuovo impianto di mining per l’estrazione di bitcoin. (Wired Italia)

La notizia riportata su altri media

La potenza di calcolo dei 20 supercomputer sarà rivenduta a un corrispettivo di 0,10 centesimi per terahash al secondo. Dal 1925, nel territorio comunale, è presente una piccola centrale idroelettrica che sfrutta le correnti del torrente Novella. (Innovation Nation)

Qui, in Trentino Alto Adige, la possibilità di fornire un’energia completamente pulita proveniente da una centrale idroelettrica – quella del Kazakistan si basa quasi esclusivamente su centrali a carbone – e la totale assenza delle turbolenze dell’Asia Centrale si rivelano senz’altro due elementi propizi Poi la centrale è rimasta abbandonata e inattiva per decenni finché non è stata rilevata dal Comune trentino e riattivata circa 25 anni fa. (Forbes Italia)

IL PRECEDENTE. Questa storia ricorda molto da vicino quanto accaduto nei mesi scorsi in Costa Rica, dove una centrale idroelettrica sull'orlo del fallimento è stata salvata proprio grazie al mining di Bitcoin SCELTA POLITICA. (Yahoo Finanza)

I computer, forniti dalla IDM di Trento, serviranno a minare Bitcoin. POTENZA DI CALCOLO. La storica centrale, risalente al 1925 e fresca di riqualificazione, accoglierà il centro di calcolo costato 132mila euro. (Benzinga Italia)

Come noto e per inciso i centri di calcolo per il mining delle criptovalute assorbono enormi quantità di elettricità, con impatti non indifferenti sull’ambiente e sulle tariffe elettriche. Il desiderio di arricchirsi in fretta con le criptovalute ha conquistato anche il piccolo comune di Borgo d’Anaunia nella Val di Non in provincia di Trento. (TuttoTech.net)

In Trentino una centrale idroelettrica verrà usata per minare Bitcoin. Il comune di Borgo d’Anaunia, nella Val di Non, ha acquistato 20 supercomputer per fare mining di criptovalute. Borgo d’Anaunia, in provincia di Trento, potrebbe diventare la capitale italiana del . (Investing.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr