Casa al mare o in montagna, ma quanto mi costi? Come ridurre le spese in bolletta

PerugiaToday ECONOMIA

Infatti, sebbene la seconda casa la si utilizzi solo per le vacanze, i consumi sono sì ridotti, ma l’importo spesso è più alto.

Ecco perché e come ovviare al problema. Molte persone hanno la fortuna di possedere una seconda casa in cui trascorrere ore di relax al mare o in montagna e prendere una pausa dalla città.

Come ridurre l’importo in bolletta. Per spendere il meno possibile nella bolletta della seconda casa, è utile attivare una tariffa energetica che si basa sulle tariffe multi-orarie. (PerugiaToday)

Su altri media

Coloro che possiedono una seconda casa al mare o in montagna devono affrontare ulteriori costi in bolletta per quanto riguarda luce e gas: con dei piccoli accorgimenti si potrà però avere un po' di risparmio. (CataniaToday)

Ma il disservizio non ha avuto ripercussioni solo sugli utenti finali: Acel Energie ha, infatti, rilevato problemi nella distribuzione postale delle bollette di luce e gas, come riferito su queste colonne. (LeccoToday)

Bollette del gas: gli oneri per la seconda casa. Per quanto riguarda la bolletta del gas, invece, la differente fatturazione non dipende dalla residenza, ma è legata essenzialmente alla zona geografica in cui si trova l’abitazione. (MilanoToday.it)

Bollette, stangata su luce (+ 9,9%) e gas (+15,3%) Ogni famiglia ha diritto ad un solo bonus per categoria: elettrico, idrico e gas. (ilmessaggero.it)

Come ridurre l’importo in bolletta. Per ridurre al minimo l’importo in bolletta per la seconda casa, è utile attivare una tariffa energetica che si basa sulle tariffe multi-orarie. (TrevisoToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr