Sadr City, quartiere sciita di Baghdad: strage al mercato prima della Festa del Sacrificio

Sadr City, quartiere sciita di Baghdad: strage al mercato prima della Festa del Sacrificio
Euronews Italiano ESTERI

Mesi di relativa calma. Si tratta del secondo attacco a Baghdad dal 21 gennaio scorso, quando 32 persone sono morte in un attentato in un mercato nel centro della capitale, a Bab al-Sharqi, poi rivendicato dall'Isis.

Attentato in un mercato di un sobborgo di Baghdad, la capitale dell'Iraq, alla vigilia di Eid al-Adha, la Festa del Sacrificio, la più importante celebrazione musulmana.

L'esplosione è avvenuta nel tardo pomeriggio di lunedì al mercato popolare di al-Woheilat (Wuyelat) di Sadr City, un enorme quartiere sciita nella parte orientale di Baghdad. (Euronews Italiano)

Ne parlano anche altri giornali

Il mercato si trova nel quartiere a maggioranza sciita di Sadr City, già bersaglio della violenza terroristica dei fondamentalisti sunniti dello Stato Islamico. L'Iraq ha dichiarato sconfitto militarmente il sedicente Stato islamico fin dal 2017, come anche la Siria, ma cellule dell'organizzazione continuano ad esistere e in alcuni casi ad operare, soprattutto nelle regioni desertiche del Paese. (Vatican News)

Una bomba è esplosa in un affollato mercato del quartiere di Città di Sadr, zona periferica a est della capitale, a maggioranza sciita. Il primo ministro Mustafa al-Kadhimi ha ordinato l'apertura di un’inchiesta per chiarire quanto avvenuto. (L'Unione Sarda.it)

La deflagrazione è avvenuta a Sadr City, quartiere periferico a maggioranza sciità. La deflagrazione è avvenuta a Sadr City, quartiere periferico a maggioranza sciita, più volte luogo di attentati (Sky Tg24 )

Iraq, Isis rivendica bomba al mercato di Bagdad: almeno 35 morti

Secondo l'emittente “Sky News Arabia” il primo ministro Mustafa al-Kadhimi ha ordinato l'apertura di un'inchiesta sull'attentato terroristico. Una forte esplosione in un mercato di Sadr City, quartiere a maggioranza sciita di Baghdad, ha causato almeno 28 vittime e 35 feriti. (La Sentinella del Canavese)

Il primo ministro iracheno, Mustafa al Kadhimi, ha dato ordine al comando delle operazioni di Baghad di aprire immediatamente un'inchiesta per accertare le circostanze dell'esplosione 'Isis ha rivendicato l'attentato al mercato Sadr City di Bagdad, che ha provocato almeno 35 vittime e decine di feriti. (la Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr