Operazione anti camorra in Toscana, indagato anche un imprenditore del pontino

Operazione anti camorra in Toscana, indagato anche un imprenditore del pontino
LatinaQuotidiano.it INTERNO

Tredici gli arresti, di cui sette in carcere e tre ai domiciliari, due provvedimenti di interdizione dall’esercizio di attività professionali e diversi altri indagati a piede libero.

Al momento non risulta destinatario di nessuna misura cautelare, ma a suo carico è scattata una perquisizione effettuata dai finanzieri

La maxi inchiesta, coordinata dalla Direzione nazionale antimafia, ha portato a smantellare un’organizzazione criminale che si stava instaurando a Firenze (LatinaQuotidiano.it)

Su altre testate

Accertamenti in corso da parte della polizia municipale di Nocera Inferiore per ricostruire la dinamica dell’incidente. APPROFONDIMENTI L'INCIDENTE Investito sulla statale, muore un ciclista L'INCIDENTE Choc a Torrecuso nel Sannio, si ribalta camion dei pompieri: 6 feriti ABRUZZO Chieti, investita su via Croce: muore anziana nella notte (ilmattino.it)

Accertamenti sono in corso da parte della polizia municipale di Nocera Inferiore e carabinieri per ricostruire la dinamica dell’incidente e stabilire eventuali responsabilità Le altre persone coinvolte nell’incidente avvenuto a Nocera Inferiore sono illese. (Metropolis)

I reati contestati agli indagati sono quelli di associazione a delinquere con l’aggravante mafiosa per aver agevolato il clan camorristico, presente nella provincia di Salerno. e per il ragioniere di Nocera Inferiore S.D. (Stylo24)

"Camorra a Firenze", in pizzeria la base degli affari del clan Cuomo

I reati contestati, a vario titolo, sono quelli di associazione a delinquere, con l’aggravante mafiosa, finalizzata alla commissione di reati contro il patrimonio, ricettazione, furto, detenzione e porto abusivo di armi da fuoco ed esplosivi, violazione della normativa in materia di immigrazione, all’indebita percezione di erogazioni pubbliche, nonché al riciclaggio e al reimpiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita. (SeiTV)

Arrivavano anche a Verona i tentacoli del gruppo criminale che da Firenze agevolava un clan camorristico attivo a Salerno e al quale erano da ricondurre una pluralità di illeciti, commessi in diverse occasioni. (il Corriere delle Alpi)

Firenze, 12 settembre 2021 - Pr e calciatori, all’inaugurazione di "Pizza cozze e babà": Luigi Cuomo non poteva mancare a quella serata che segnava l’inizio di un nuovo percorso del clan in cui spicca soprattutto suo fratello Michele, boss della droga recluso a Poggioreale. (La Nazione)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr