Super Green Pass, il governo accelera: stretta sui no Vax, possibili divieti già in zona bianca

Il Riformista INTERNO

Che cos’è il super green pass. La certificazione verde potrebbe avere ulteriori restrizioni

Ma si studia anche a un’alternativa più soft, introducendo le misure solo quando le Regioni entreranno in zona gialla.

Si stringono i tempi per l’entrata in vigore del super green pass.

Stefano Puzzer, uno dei leader della protesta no pass, si dice pronto a portare avanti l’opposizione per evitare l’introduzione del nuovo certificato verde. (Il Riformista)

Se ne è parlato anche su altri media

Era nell'aria la decisione della Regione, che fa sua la circolare del Ministero che permette quindi di anticipare di un mese il booster a tutti coloro che lo richiederanno. Nel documento l'indicazione di dare avvio alle procedure per l'anticipazione da sei a cinque mesi della somministrazione della terza dose del vaccino anti Covid, allegando la specifica nota emessa dal Ministero della Salute. (PadovaOggi)

Il certificato verde potrebbe vedere anche una nuova riduzione di validità: non più 9 mesi ma soli 6 mesi. Green pass breve: l’obbligo vaccinale potrebbe essere introdotto per forze dell’ordine e personale scolastico. (Notizie Ascoli e Provincia Picena. Cityrumors)

Corsa alla terza dose, prenotazioni lente. Dopo l'annuncio dell'accorciamento a cinque mesi dell'intervallo dalla seconda, gli appuntamenti per le inoculazioni slittano a metà dicembre. E' bastato l'annuncio sulle terze dosi che si potranno fare anche a cinque mesi dalle seconde per far slittare i tempi delle prenotazioni per il vaccino. (TGR – Rai)

Tra la comunità scientifica c'è chi sostiene che debba essere ridotta poiché i risultati non garantiscono il 100% di attendibilità: da 48 a 24 ore per i test antigenici e da 72 a 48 ore per quelli molecolari (Rai News)

Nel Lazio ieri le terze dosi sono state l'85% di quelle complessivamente somministrate e da questa mattina sono partite le prenotazioni per l'anticipo dei cinque mesi È corsa al vaccino prima delle feste, per evitare quello che viene definito il possibile "ingorgo di Natale", e record sulle terze dosi. (Il Messaggero)

Chiaramente, quest’accelerazione deve tenere conto delle dosi attualmente disponibili e delle consegne previste fino al prossimo anno. Abbiamo abbastanza vaccini anti Covid per fare le terze dosi a tutti? (Fanpage)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr