I leghisti accusati da Fedez. "Ddl Zan ostacolato dal Pd". "È divisivo, pericoloso"

I leghisti accusati da Fedez. Ddl Zan ostacolato dal Pd. È divisivo, pericoloso
Per saperne di più:
L'HuffPost INTERNO

Ostellari, che è relatore del provvedimento, assicura di non aver “mai fatto pesare il mio giudizio negativo” su quello che considera “un testo scritto male”.

Il senatore leghista Andrea Ostellari, avvocato, che dal 2018 presiede la commissione Giustizia di Palazzo Madama ricorda in un’intervista al Corriere della Sera che il testo del ddl Zan sull’omofobia “ci è arrivato dalla Camera nel novembre 2020. (L'HuffPost)

Su altri giornali

Per quanto Valente precisi: “Se le mie perplessità risulteranno determinanti per la sorte del ddl Zan, le ritirerò”. Per ricapitolare lo stato dell’arte: mercoledì scorso il testo contro l’omotransfobia (primo firmatario Alessandro Zan, deputato Dem) approvato in prima lettura a Montecitorio è stato infine incardinato in commissione Giustizia del Senato, dove era arrivato a novembre. (L'HuffPost)

Omotransfobia, il ddl Zan nelle forche caudine del Senato
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr