Come sapere se un account Facebook è stato rubato

Come sapere se un account Facebook è stato rubato
Radio Gold SCIENZA E TECNOLOGIA

Su Facebook, inoltre, esiste un modo molto semplice per scoprire se il nostro account Facebook è stato hackerato attraverso la verifica delle informazioni relative agli ultimi accessi

Questo perché il sito haveibeenpwned.com ha incamerato i dati rubati per consentire una rapida verifica da parte degli utenti.

– Sono circa 35 milioni gli account di Facebook violati in Italia.

In tutto il mondo gli account violati sono stati 533 milioni. (Radio Gold)

Ne parlano anche altre testate

Rubate password, generalità, mail e numeri di telefono leggi anche Facebook, media Usa: rubati i dati di oltre 533 milioni di utenti Tra le informazioni di cui i pirati informatici sono venuti in possesso ci sono password, generalità, spostamenti, indirizzi email, relazioni personali e numeri di telefono. (Sky Tg24 )

Lo riporta un report pubblicato da Business Insider, nel quale si specifica che del totale, 32 milioni sono utenti statunitensi, 11 milioni del Regno Unito, 6 milioni indiani. «Sebbene siano vecchi di almeno un paio di anni - si. (ilmattino.it)

Appena qualche mese fa vi raccontavamo di come, attraverso un archivio creato approfittando di una falla nei sistemi di Facebook nel 2019, i dati di oltre mezzo miliardo di utenti, di cui 35 milioni provenienti dall’Italia, fossero stati messi in vendita tramite un bot di Telegram. (SmartWorld)

Facebook, rubati dati e numeri a 37 milioni di italiani. Ecco la lista e i nomi

Numeri di cellulare e altri dati personali collegati ad oltre 533 milioni di profili Facebook sarebbero stati trafugati dalla popolare piattaforma social. I dati dei profili Facebook diffusi nel darkweb: i dettagli. (Computer Magazine)

Sarebbero stati sottratti a Facebook i dati di 533 milioni di utenti, 37 dei quali italiani. Stipendio e patrimonio. . Facebook: la lista dei dati rubati. La cosa che più preoccupa i milioni di utenti italiani, anche quelli stranieri ad onor del vero, è il fatto che i dati e i numeri di telefono siano stati resi pubblici. (Consumatore.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr