Frutta, allarme pesticidi: cosa fare prima di consumarla

Frutta, allarme pesticidi: cosa fare prima di consumarla
Consumatore.com ECONOMIA

Per eliminare al meglio i pesticidi si può lavare frutta e verdura in una soluzione di acqua e aceto di mele oppure di acqua e bicarbonato con ammollo da 15 minuti

E in particolare c’è un insospettabile frutto che rientra tra i più contaminati in assoluto. Nell’ambito della frutta è sempre bene lavare tutto con cura per eliminare quanto più possibile i pesticidi.

Leggi anche: Reddito di cittadinanza, c’è un pagamento extra: i destinatari. (Consumatore.com)

Su altre testate

Da gennaio del prossimo anno verrà vietato ai supermercati di confezionare per la vendita tutta una serie di prodotti freschi. Da gennaio 2022, e gradualmente negli anni successivi, i reparti orto-frutta dei supermercati diranno addio alla plastica. (Ticinonline)

Quanto alle verdure, devono essere esposti sugli scaffali senza imballaggi di plastica porri, zucchine, melanzane, peperoni, cetrioli, patate, carote, pomodori tondi, cipolle, rape, cavoli, cavolfiori, zucca, pastinaca, ravanello, topinambur, ortaggi con radice. (AGI - Agenzia Italia)

MERCATO DI BUTTIGLIERA ALTA: LA FRUTTA E VERDURA NON VENDUTE VANNO ALLE PERSONE IN DIFFICOLTÀ

Gli abusivi di frutta e verdura sotto verifica. (quotidianodigela.it)

In questo modo, si riescono ad aiutare famiglie in difficoltà e a evitare sprechi alimentari che purtroppo, nella nostra società occidentale, sono ormai endemici” “Un plauso all’Associazione Colibirì e alla presidente Patrizia Liberale per questa iniziativa virtuosa – il commento del Sindaco Alfredo Cimarella. (ValsusaOggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr