Belgio, Hazard punge la Germania: 'Protesta muta? Meglio se avesse vinto la partita'

AreaNapoli.it SPORT

L'attaccante belga non le manda a dire ai tedeschi, usciti sconfitti contro il Giappone nella sera della protesta contro la FIFA per la fascia One Love. "Ci hanno zittiti". Non servono parole ai giocatori della Germania per lanciare il loro grido di protesta: la Nazionale tedesca, alla sua prima apparizione al Mondiale di Qatar 2022 contro il Giappone, è scesa in campo tappandosi la bocca e lanciando così un segnale contro le istituzioni, dopo il divieto ai capitani delle varie selezioni di indossare la fascia arcobaleno nel corso della kermesse iridata. (AreaNapoli.it)

Se ne è parlato anche su altri media

Pensino a giocare". vedi letture. (ANSA) - ROMA, 24 NOV - "La Germania? E' il fantasista del Belgio Eden Hazard, che parla ai microfoni di RMC Sport. (Tutto Cagliari - News)

Con questo sponsor, la Federazione tedesca ha trovato un modo per esprimere il proprio dissenso nei confronti delle istituzioni qatariote (Rompipallone – News sul calcio nazionale e internazionale)

Il gesto della Germania è simbolico ma dopo hanno perso la partita", ha affermato a RMC Sport. Parole al veleno, divisive che sicuramente faranno discutere. (Eurosport IT)

La Federcalcio tedesca, una delle più attive nello schierarsi a favore dei diritti umani e contro la decisione della Fifa che ha di fatto imposto il divieto di indossare la fascia da capitano 'arcobaleno' minacciando sanzioni, oggi ha presentato proprio l'ormai celebre slogan "One Love", a sostegno del movimento che difende i diritti della comunità LGBTQI+, tra i loghi degli sponsor federali, ben visibili nelle attività media della Nazionale. (Tiscali)

Eden Hazard si schiera a sorpresa contro la Germania per le proteste prima del match con il Giappone: cosa ha detto Eden Hazard si è schierato a sorpresa contro il gesto di protesta della Germania per la decisione della FIFA di non far indossare la fascia One Love (Calcio News 24)

Continua a far discutere la protesta della Germania contro il divieto di indossare la fascia arcobaleno contro le discriminazioni in Qatar, sede del Mondiale. L’ultimo ad esprimersi a riguardo è stato Eden Hazard, capitano del Belgio, che ha detto la sua in maniera piuttosto netta: “Non mi sento a mio agio a parlarne, perché sono qui per giocare a calcio – le parole dell’attaccante del Real Madrid raccolte da RMC Sport -. (Calcio Casteddu)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr