Siria, difesa aerea respinge 'attacco israeliano' sopra Damasco - Video

Siria, difesa aerea respinge 'attacco israeliano' sopra Damasco - Video
Sputnik Italia ESTERI

I media siriani hanno riferito nelle prime ore di mercoledì mattina che i sistemi di difesa aerea avevano ingaggiato alcuni obiettivi sulla capitale Damasco. Secondo un reporter dell'agenzia di stampa araba siriana SANA, gli obiettivi provenivano dallo spazio aereo libanese, una tipica via di attacco per aerei israeliani. Foto e filmati della scena sono stati condivisi da SANA online.Più tardi, l'esercito siriano ha confermato di aver abbattuto alcuni missili sparati da Israele, hanno riferito i media di Stato. (Sputnik Italia)

Su altri giornali

Le vittime sarebbero almeno cinque soldati governativi e tre combattenti alleati del governo siriano. Testimoni oculari nel Paese dei cedri confermano l’attacco a colpi di missili, alcuni dei quali “sono stati intercettati in territorio libanese prima di entrare nello spazio aereo siriano”. (AsiaNews)

L’Isis era stato dichiarato sconfitto militarmente nella. primavera del 2019 ma cellule di uomini armati continuano a. operare in tutta la valle dell’Eufrate siriana. (Corriere Quotidiano)

Il bombardamento ha preso di mira il villaggio di Iblin nella regione Jebel Zawiya di Idlib Raid governativi in un villaggio controllato dai ribelli. Almeno otto persone sono state uccise da bombardamenti governativi nella provincia siriana di Idlib: colpito un villaggio nella provincia controllata dai ribelli. (LaPresse)

Al Jazeera: Arabia Saudita verso ripristino legami con la Siria

A questo proposito, Teheran si è detta aperta al dialogo ed a mantenere buoni rapporti con Riad a favore della pace, della stabilità e dello sviluppo nella regione La Siria, dal canto suo, ha inviato, sempre a maggio a Riad la sua prima delegazione ministeriale in 10 anni, guidata dal ministro del Turismo, Rami Martini. (L'AntiDiplomatico)

Obiettivo: fermare i tentativi dei terroristi di rialzare la testa. Le SDF nell’Est della Siria sono a caccia di una maxi cellula dello Stato Islamico. Segno che l’operazione è più ampia delle aspettative e che ci sono ulteriori bersagli da scovare, anche in altre province (Difesa e Sicurezza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr