Oscar 2018, l'emozione e la gioia di Guillermo Del Toro: «Io sono un immigrato»

Vanity Fair.it Vanity Fair.it
(Sezione: Cultura e spettacolo) Il regista, con tra le mani la statuetta come miglior regia, inizia il suo discorso dalle origini (Guadalajara, Messico), di cui va fiero: «Il nostro settore sa cancellare le linee di confine, quando il resto del mondo vorrebbe renderle più profonde»
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.
Loading....