Green pass, obbligo per statali, ristoranti e bar (ma la stretta scatterà a metà ottobre)

Green pass, obbligo per statali, ristoranti e bar (ma la stretta scatterà a metà ottobre)
ilmessaggero.it INTERNO

Per l’accesso ai tribunali non servirà il Green pass, ma per i magistrati scatterà l’obbligo

Martedì 14 Settembre 2021, 00:04 - Ultimo aggiornamento: 15:49. È in arrivo la più ampia estensione del Green pass che si possa immaginare.

Green pass, per chi è obbligatorio. Impiego pubblico.

Già adesso per entrare in un locale pubblico e sedersi al chiuso è necessario essere in possesso del Green pass. (ilmessaggero.it)

Ne parlano anche altri giornali

Sport, spettacoli e intrattenimento. Un ragionamento che vale anche per il mondo dello sport e dello spettacolo dove il green pass è già obbligatorio: dalle palestre alle piscine, dai circoli sportivi ai cinema, i teatri e le sale scommesse (Livesicilia.it)

"Il Governo accelera per l’estensione dell’obbligo di Green Pass a milioni di lavoratori del pubblico e del privato, a cominciare dagli statali, col nuovo decreto che verrà varato il prossimo giovedì dal Consiglio dei Ministri. (Adnkronos)

Una novità che nel centro di Lugano sembra essere stata digerita senza grandi difficoltà dalla clientela. Un aspetto giudicato positivamente Alex Moscatelli del Ristorante L'Orologio: «Come personale, essendo tutti vaccinati, abbiamo meno rigidità per quanto riguarda la mascherina». (Ticinonline)

Bari, vigili urbani in borghese nei ristoranti e ai tavolini dei bar: al setaccio chi non ha il Green Pass

Lunedì 13 Settembre 2021, 14:54 - Ultimo aggiornamento: 14 Settembre, 11:37. Il 10 ottobre entra in vigore il nuovo decreto sul Green pass. Il green pass obbligatorio non è un modo surrettizio per introdurre l'obbligo di vaccinazione (Draghi ha chiarito che l'obbligo non è comunque escluso) (ilmessaggero.it)

Ricciardi: "Con 90% vaccinati e Green Pass al lavoro saremo in sicurezza". Se si raggiunge la copertura vaccinale al 90% "ci mettiamo in sicurezza. Insieme al Green Pass ci porterebbe nella condizione di controllare con una certa tranquillità la circolazione del virus (Tp24)

Il valore delle multe è alto, oscilla dai 400 ai 1000 euro sia a carico dell'esercente sia del cliente. I controlli della polizia locale continueranno anche nei prossimi giorni, sperando che con il passare delle settimane il numero di cittadini sprovvisti della certificazione verde diminuisca. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr