Fedez-Rai: ascolta la telefonata integrale (11 minuti) sul caso del Primo Maggio

Fedez-Rai: ascolta la telefonata integrale (11 minuti) sul caso del Primo Maggio
RADIO DEEJAY CULTURA E SPETTACOLO

La contro-replica di Fedez. La telefonata integrale di 11 minuti. Ecco infine l’audio integrale, oltre 11 minuti, della telefonata intercorsa venerdì sera tra Fedez e la dirigenza Rai durante i preparativi del Concertone del Primo Maggio all’Auditorium.

Lillo esordisce provando a spiegare le ragioni della telefonata, Fedez parla di censura, chiede perché hanno voluto visionare prima il testo.

Il resto è cronaca: la sera del Concertone Fedez recita il suo testo in versione integrale e accusa la Rai di censura

Il discorso di Fedez sul palco del primo maggio. (RADIO DEEJAY)

Se ne è parlato anche su altri media

In termini di mobilitazione dell’opinione pubblica, la questione è controversa: Fedez polarizza, ma polarizzare conviene solo quando disponi dalla maggioranza sociologica in una collettività di riferimento. (Il Primato Nazionale)

“Tutte le citazioni che lei fa con nomi e cognomi non possono essere citate, perché non c’è la controparte”, spiega all’artista Massimo Cinque. Ma cosa c’è nell’audio, pubblicato da Domani e probabilmente ‘passato’ dalla stessa Rai, che aveva accusato Fedez di aver postato una telefonata tagliata e di non aver mai censurato il rapper? (Il Riformista)

Fedez chiude la telefonata dicendo ai vertici Rai di essere “imbarazzato” per loro Fedez ha pubblicato sui suoi social la telefonata avuta con i vertici Rai riguardo il testo del suo intervento sul palco del Primo Maggio. (Living)

Il primo maggio di Fedez

A quel punto la replica di Fedez: «Questo vale anche nel caso di frasi come: “se avessi un figlio gay lo metterei nel forno”?». E così, possiamo ascoltare Massimo Cinque, dirigente della società iCompany che organizza il concerto, riferirsi a un «sistema» al quale il rapper avrebbe dovuto adeguarsi. (Rolling Stone Italia)

Certo si può sempre cambiare idea nella vita, ma nessuno pensava che ‘quel’ Fedez fosse da codice penale, nemmeno con quel testo idiota Ma come nel caso etnico e religioso, quale è il confine fra propaganda e istigazione? (Indiscreto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr