Covid: Aifa autorizza monoclonale Evusheld per trattamento precoce

Covid: Aifa autorizza monoclonale Evusheld per trattamento precoce
MeteoWeb INTERNO

Fino a questo momento il medicinale era disponibile solo per la profilassi pre-esposizione in soggetti ad alto rischio.

Evusheld è stato pertanto inserito nell'elenco dei farmaci erogabili a carico del SSN.

La determinazione è pubblicata in data odierna sulla Gazzetta Ufficiale e avrà effetto a partire da domani, 3 agosto 2022

La Commissione Tecnico Scientifica (CTS) di AIFA ha autorizzato l'utilizzo dell'anticorpo monoclonale Evusheld (tixagevimab e cilgavimab) nel trattamento precoce di soggetti con infezione da SARS-CoV-2 a rischio di una forma grave di COVID-19. (MeteoWeb)

Ne parlano anche altri giornali

Servirà a trattare l’infezione nei primi stadi (la Repubblica)

La determinazione è pubblicata in data odierna sulla Gazzetta Ufficiale e avrà effetto a partire da domani, 3 agosto 2022 Roma, 2 agosto 2022 – La Commissione Tecnico Scientifica (CTS) di AIFA ha autorizzato l’utilizzo dell’anticorpo monoclonale Evusheld (tixagevimab e cilgavimab) nel trattamento precoce di soggetti con infezione da SARS-CoV-2 a rischio di una forma grave di Covid-19. (insalutenews)

Covid: Aifa autorizza monoclonale Evusheld per trattamento precoce

Evusheld è stato pertanto «inserito nell’elenco dei farmaci erogabili a carico del Sistema sanitario nazionale ai sensi della legge 648/96». È quanto si legge in una nota ufficiale dell'Agenzia italliana del farmaco che poi specifica: «Finora il medicinale era disponibile solo per la profilassi pre-esposizione in soggetti ad alto rischio». (VeronaSera)

Milano, 2 ago. (askanews) – La Commissione Tecnico Scientifica (CTS) di AIFA ha autorizzato l’utilizzo dell’anticorpo monoclonale Evusheld (tixagevimab e cilgavimab) nel trattamento precoce di soggetti con infezione da SARS-CoV-2 a rischio di una forma grave di COVID-19. (Agenzia askanews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr