L’estate dei rincari: 2.300 euro in più per spesa, bollette e benzina, a rischio le vacanze degli italiani

Open ECONOMIA

Un temporale estivo che si abbatterà dunque sul carrello della spesa: Assoutenti stima che il prezzo degli alimentari potrebbe crescere fino al +30%.

Le ripercussioni sulle vacanze. In questo scenario, pensare a viaggi o a mangiate al ristorante si fa sempre più difficile

Il mese scorso il record dei rincari l’ha vinto il prezzo dell’olio oliva: +70,2% rispetto a un anno fa.

L’associazione, avvalendosi dei dati Istat, ha individuato i prodotti più a rischio rincari: si tratta di mais, grano, girasole, cereali e quindi. (Open)

Su altre fonti

Anche la siccità ha avuto un ruolo rilevante Per quanto concerne l’incremento dei prezzi sulle materie alimentari e beni agricoli in particolare. In totale le vacanze nel 2022 costeranno almeno 200 in più a persona (Il Sussidiario.net)

Si pensi ai voli internazionali che registrano il record del 103,3% di aumento e non va meglio a traghetti e noleggi auto. I nuovi record interessano il carrello della spesa ma anche per i servizi. (Corriere della Sera)

Il Codacons, dopo aver rielaborato i dati Istat, avverte dell’arrivo di una raffica di rincari in tutto il comparto del turismo e dei trasporti. L’aumento dei prezzi non risparmierà nemmeno le verdure, come pomodori, insalate, melanzane e basilico, e i latticini. (La Voce di Rovigo)

Rincari per alimentari e bollette durante l’estate 2022. Considerando i rincari per la benzina e le bollette, le famiglie vanno a pagare almeno 2.300 euro in più all’anno. Di fatto per andare in vacanza durante l’estate 2022 bisognerà sborsare almeno 200 euro in più a testa di media facendo un rapido calcolo. (InvestireOggi.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr