PS5: Sony ha brevettato le cover rimovibili, nuovi colori in arrivo per le console next-gen?

IGN Italia SCIENZA E TECNOLOGIA

Oggi, il brevetto di Sony depositato a novembre 2020 è stato finalmente approvato, e di conseguenza Sony ha gli estremi per chiedere a Dbrand di interrompere la produzione di Darkplates.

Molti di voi ricorderanno che lo scorso gennaio, due mesi dopo il lancio di PS5 e PS5 Digital, l'azienda statunitense Dbrand era entrata in conflitto con Sony per aver messo in vendita una serie di cover multicolore per le due console next-gen. (IGN Italia)

Se ne è parlato anche su altre testate

Tuttavia, stando a quanto si ipotizza in maniera piuttosto evidente, potrebbe essere un’anticipazione dei potenziali piani di Sony per quanto riguarda le opzioni di personalizzazione di PS5, dopo mesi di scocche non ufficiali. (Spaziogames.it)

Secondo GameRant, il colosso tecnologico giapponese apparentemente sta pianificando di offrire agli utenti un modo per personalizzare la loro PlayStation 5 “in maniera ufficiale”. Ma ora, sembra che il marchio abbia deciso di svelare i propri face plates, come si evince da nuovo documento di brevetto sull'Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti (USPTO) (Telefonino.net)

Queste possono essere richiamate o riposte utilizzando la nuova finestra pop-up dell’UI, nel punto scelto dal giocatore. Ricordiamo ad ogni modo che su SpazioGames vi abbiamo proposto uno speciale davvero molto intimo e personale dedicato al primo anniversario di PlayStation 5, davvero da non perdere (Spaziogames.it)

Sony potrebbe infatti concedere la licenza dei plate anche a produttori esterni che ora magari vendono plate per PS5 senza autorizzazione. È probabile, ma non certo, che Sony abbia registrato questo brevetto proprio per dare il via alla produzione di plate personalizzati (Gametimers)

Sapevamo già che Sony, con PS5, aveva deciso di optare per una strategia di personalizzazione. Era quell’azienda denunciata da Sony per aver provato a mettere in vendita dei custom plate per PS5. (Tom's Hardware)

La compagnia giapponese ha infatti registrato il brevetto che le garantisce la possibilità di produrre mascherine per la sua console. Il brevetto Sony —. Sony ha registrato il brevetto delle “faceplate” di PS5 una settimana prima dell’uscita della console lo scorso novembre. (La Gazzetta dello Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr