Francia, la crociata del sovranista Zemmour: «Via l’inglese dalle scuole elementari»

Open ESTERI

«C’è il francese, c’è il tedesco, ci sono ottime lingue in Europa e non abbiamo bisogno di parlare inglese ora che l’inglese non è più qui».

In copertina EPA/CHRISTOPHE PETIT TESSON | Eric Zemmour in conferenza stampa a Parigi, Francia, 10 gennaio 2022

E se il Regno Unito è fuori dall’Europa – è il suo ragionamento – anche la lingua dovrebbe seguire lo stesso destino.

Zemmour, principale sfidante della più celebre Marine Le Pen tra i sovranisti, ha indirizzato le sue critiche anche verso il predominio della lingua inglese tra i leader dell’Unione europea. (Open)

Ne parlano anche altri giornali

Sarebbe utile capire dove Zemmour tracci la linea per definire disabili gravi e lievi, ma andiamo avanti. Le polemiche non si sono fatto attendere, ma la sorpresa è stata quella di una condanna unanime e trasversale da parte della gran parte del mondo politico francese. (Luce)

Francia, ondata di critiche su Zemmour: chiede istituti separati per gli alunni disabili dalla nostra corrispondente Anais Ginori. (afp). La sottosegretaria per le persone con handicap Sophie Cluzel contro il candidato di estrema destra alle presidenziali: "Una dichiarazione pietosa" (La Repubblica)

«Segregazione ad ogni livello», ha denunciato Damien Abad, capogruppo dei deputati Républicains, anche lui disabile, mentre la sottosegretaria Sophie Cluzel ha criticato una «affermazione pietosa». (La Stampa)

Zemmour vuole istituti separati per disabili, polemiche

Tra tutte, non a caso, la questione della lingua di Molière di cui Zemmour (premio Richelieu nel 2011) è da sempre accanito difensore. Ovviamente se il francese continuerà ad essere insegnato e praticato…. (InsideOver)

E non sia più usato negli incontri Ue" dalla nostra corrispondente Anais Ginori. Eric Zemmour (ansa). Il candidato sovranista alla presidenza della Repubblica, che cerca di risalire nei sondaggi, chiede che nelle classi i bambini si concentrino tutti sulla lingua francese. (La Repubblica)

«Segregazione ad ogni livello», ha denunciato Damien Abad, capogruppo dei deputati Républicains, anche lui disabile, mentre la sottosegretaria Sophie Cluzel ha criticato una «affermazione pietosa». Il polemista di estrema destra Eric Zemmour che si è candidato alle elezioni presidenziali francesi di aprile (foto d'archivio) Keystone. (Bluewin)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr