Schiacciato dai materiali di scavo, morto operaio di 23 anni

Tuscia Web INTERNO

Carabinieri e vigili del fuoco a lavoro per ricostruire la dinamica dell'accaduto : Un cantiere edile nella Tuscia – lavoro- generica Stornara – Ancora morte sul lavoro in Italia. Un giovane operaio di 23 anni ha infatti perso la vita nella periferia di Stornara, nel foggiano, mentre era impegnato in lavori per la messa in opera di un impianto di irrigazione. Stando a quanto si apprende, il 23enne sarebbe stato travolto e schiacciato dal materiale accumulato sul bordo dello scavo effettuato. (Tuscia Web)

Su altri giornali

Si chiamava Francesco Albanese e avrebbe compiuto 24 anni a marzo, tra pochi giorni, l'operaio morto, nella mattinata del 27 febbraio, mentre stava lavorando per la messa in opera di un impianto di irrigazione nelle campagne di Stornara in località Contessa, nel Foggiano. (Foggia)

Dopo Firenze nulla sembra essere cambiato: oggi l'ennesima morte sul lavoro. Sul posto sono intervenuti vigili del fuoco e carabinieri che stanno facendo verifiche per ricostruire l'esatta dinamica dell'accaduto. (corriereadriatico.it)

Secondo le prime indiscrezioni dell’Ansa, il 23enne stava lavorando a Contessa, nelle campagne di Stornara, in provincia di Foggia. L'allarme del collega dopo l'incidente con lo scavo e l'arrivo dei soccorsi (Virgilio Notizie)

Cronaca (Adnkronos) - Ancora infortuni mortali sul lavoro. Un operaio di 23 anni è morto in un terreno agricolo in zona 'Contessa' a Stornara, in provincia di Foggia, durante i lavori di messa in opera di un impianto di irrigazione (Palermomania.it)

FOGGIA – La Camera del Lavoro di Foggia, assieme alle categorie provinciali dei lavoratori dell’edilizia – Fillea – e dell’agricoltura – Flai – esprimono sconcerto e indignazione per l’ennesima vittima sul lavoro in Capitanata, a meno di una settimana dello sciopero di due ore indetto nei settori delle costruzioni e della metalmeccanica a livello nazionale dopo il tragico crollo sul cantiere di Firenze che ha causato la morte di cinque operai. (StatoQuotidiano.it)

La Russia è diventa un'economia di guerra a tutti gli effetti. Per il 2024 il Fondo monetario internazionale nei giorni scorsi ha stimato che il pil russo dovrebbe crescere del 2,6%, ben 1,5 punti in più rispetto a quanto si aspettava lo scorso autunno (per il 2025 si stima un pil a +1,1%). (Sbircia la Notizia Magazine)