Candidati, lite sulle toghe. Il Pd: «Grave». Meloni: «Ipocriti»

Candidati, lite sulle toghe. Il Pd: «Grave». Meloni: «Ipocriti»
ilmattino.it INTERNO

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati

Ma mentre si lavora alacremente per formare gli staff - nei giorni precedenti al voto comunicare il nome di quello o di quell’altro assessore sposta non pochi consensi - piomba sulla campagna elettorale un.

I candidati sindaci per il Campidoglio e i loro schieramenti di appartenenza si affannano nella ricerca di amministratori adeguati per la Capitale. (ilmattino.it)

La notizia riportata su altri giornali

(Adnkronos) - Il Green pass "se diventa il più grande sistema di tracciamento dei cittadini è un modo per tracciare i movimenti dei cittadini, quindi non lo accetto". "Se sono vaccinato -ha spiegato- è interesse che si sappia se devo andare in un altro Paese, ma non se devo andare al ristorante. (LiberoQuotidiano.it)

L’outsider Carlo Calenda ha già annunciato Francesco Carcano all’ambiente, Flavia Di Gregorio al sociale e Dario Nanni alle periferie I candidati sindaci per il Campidoglio e i loro schieramenti di appartenenza si affannano nella ricerca di amministratori adeguati per la Capitale. (ilmessaggero.it)

Il brano è accompagnato da un video girato a Londra e celebra il rito collettivo del calcio e il ritorno alla vita del post pandemia in un continente vaccinato, "dalle strade di Dublino a Notre Dame", come canta il leader della band irlandese nel pezzo dal sound pop ma con la chitarra marchio di fabbrica del gruppo irlandese e una spruzzata di dance, assicurata dal dj e produttore olandese. (La7)

Copasir, strappo Salvini-Meloni: un dualismo che può logorare

(LaPresse) - L'annuncio era arrivato una settimana fa, oggi è uscita 'We are the people', inno ufficiale degli Europei di calcio al via l'11 giugno in dodici città del Vecchio Continente, firmato da Martin Garrix insieme a Bono e The Edge degli U2. (La7)

Invece, il dualismo che si è ormai creato tra Salvini e Meloni non è evidentemente solo di natura politica, ma deve essersi allargato anche alla sfera personale. A suggellare tre mesi di tatticismi e conflitti sotto traccia che hanno cristallizzato un dualismo tra Matteo Salvini e Giorgia Meloni che rischia ogni giorno di più di logorare la coalizione. (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr