Cile: contraccettivi difettosi dallo Stato, 170 donne incinte

Cile: contraccettivi difettosi dallo Stato, 170 donne incinte
la Repubblica ESTERI

Cile, la Costituzione di Pinochet dura ancora un po'.

Almeno 170 donne, per lo più studentesse e lavoratrici precarie, hanno denunciato di essere rimaste incinte nonostante assumessero una pillola anticoncezionale messa a disposizione dallo Stato negli ospedali pubblici del Cile.

Il ricorso è stato presentato il 28 marzo al quinto tribunale civile di Santiago

A questo punto, per far valere i propri diritti di donne e di consumatrici, molte di loro si sono unite e hanno presentato una domanda collettiva di risarcimento dagli anticoncezionali difettosi. (la Repubblica)

La notizia riportata su altri media

Almeno 170 donne hanno denunciato di essere rimaste incinte malgrado gli anticoncezionali offerti dal governo. In Cile è polemica per gli anticoncezionali “ difettosi ” distribuiti dallo Stato alle cittadine. (ilGiornale.it)

Il governo cileno ha distribuito pillole contraccettive difettose: gravide più di 150 donne (Di mercoledì 7 aprile 2021) Una notizia recente sta sconvolgendo il Cile, infatti secondo i giornali il governo cileno avrebbe distribuito pillole contraccettive difettose, questo con gravi conseguenze su diverse donne, soprattutto perché queste donne molto spesso vivono in condizioni economiche disagiate e non hanno la possibilità di poter mantenere un neonato. (Zazoom Blog)

Una volta messo a conoscenza del problema poi, il governo non è stato in grado di avvertire tutte le donne che avevano assunto il farmaco, lasciandole, in buona sostanza, al loro destino. Lo scorso anno il governo cileno ha distribuito 276.890 confezioni di pillole contraccettive, senza sapere che erano difettose. (Business Insider Italia)

Cile | contraccettivi difettosi dallo Stato | 170 donne incinte

Il governo cileno e le case farmaceutiche produttrici del farmaco non si assumono alcuna responsabilità in merito. (Periodico Italiano)

Advertising. Ultime Notizie dalla rete : Cile contraccettivi. Gazzetta del Sud. A febbraio l Istituto di sanit pubblica del(Isp) ha obbligato i laboratori coinvolti a pagare 66 milioni di pesos (77.300 euro) di risarcimento a ciascuna donna, ma il gruppo tedesco Grunenthal . (Zazoom Blog)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr