Hsbc, utile netto dimezzato nel 2019: la banca annuncia il taglio di 35mila posti di lavoro nel mondo entro…

Il Fatto Quotidiano Il Fatto Quotidiano (Economia)

Hsbc ha avuto negli ultimi anni un andamento positivo in Asia, ma perdite consistenti sul mercato nordamericano e su quello europeo, aggravatesi negli ultimi mesi in particolare nell’investment banking e commercial banking.

La notizia riportata su altri giornali

Drastica sforbiciata alla forza lavoro da parte di HSBC che taglierà ben 35 mila posti di lavoro nell’arco dei prossimi tre anni. Nel 2019 la banca ha tagliato il 2% della sua forza lavoro, ossia 4.700 posti. (Finanzaonline.com)

Il taglio dei costi. Hsbc prevede di tagliare i costi per 4,5 miliardi di dollari entro il 2022, prevedendo allo stesso tempo costi di ristrutturazione per circa 6 miliardi. Il gruppo aveva già iniziato l'anno scorso a tagliare 4.700 posti, il 2% della sua forza lavoro. (Sky Tg24 )

Il direttore finanziario Ewen Stevenson ha dichiarato che la banca prevede tagli "significativi" ai suoi 40.000 dipendenti britannici. Ha in programma di ridurre la sua rete di filiali negli Stati Uniti di circa il 30% e di "snellire le funzioni per semplificare il nostro business negli Stati Uniti e ridurre i costi". (Yahoo Finanza)

Hsbc ha detto che "continuera' a monitorare la recente diffusione del coronavirus che sta causando turbolenze economiche a Hong Kong e in Cina e potrebbe influire sulla performance del 2020". Hsbc, che genera la maggior parte dei suoi profitti in Asia, cerca di ridurre i costi per attutire l'impatto della guerra commerciale tra Cina e Usa, la Brexit e ora l'epidemia del nuovo coronavirus. (Il Sole 24 ORE)

Il colosso bancario HSBC prevede di tagliare il 15% della sua forza lavoro globale, ovvero 35.000 posti di lavoro, nell’ambito di un drastico piano di riduzione dei costi, ha annunciato l’amministratore delegato ad interim. (L'HuffPost)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.