Casa Circondariale di S. Anna, Ausl Modena: “avviate tempestivamente le procedure a tutela della salute di agenti e detenuti”

A seguito della segnalazione di un caso di TBC in un detenuto presso la Casa Circondariale di S. Anna, l’Azienda USL di Modena ha tempestivamente avviato le procedure previste per l’individuazione dei contatti, la sorveglianza sanitaria e lo svolgimento degli accertamenti sanitari necessari. Per quanto... Fonte: Bologna 2000 Bologna 2000
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.
Loading....