Alma individua il disco circumplanetario di un giovane esopianeta

Alma individua il disco circumplanetario di un giovane esopianeta
Global Science SCIENZA E TECNOLOGIA

Questo sistema ci offre quindi un’opportunità unica per osservare e studiare i processi di formazione di pianeti e satelliti»

Le osservazioni, effettuate grazie all’Atacama Large Millimetre/submillimeter Array (Alma), potrebbero fornire indicazioni sui processi di formazione che coinvolgono mondi distanti nei giovani sistemi stellari.

Pds 70b e Pds 70c, che formano un sistema che ricorda la coppia Giove-Saturno, sono gli unici due esopianeti rilevati finora ancora in via di formazione. (Global Science)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr