Linea dura di Giani: "I no vax restino a casa". Toscana, Pfizer col contagocce

Linea dura di Giani: I no vax restino a casa. Toscana, Pfizer col contagocce
La Nazione INTERNO

In Germania la limitazione a mille dosi di Pfizer al giorno negli hub ha scatenato furibonde proteste di medici e cittadini.

Firenze, 23 novembre 2021 - Anticipare il calendario di shopping e luminarie per evitare le corse e gli assembramenti dell’ultimo minuto.

Il video dell'intervento di Giani a "Un giorno da Pecora" su RadioUno Rai (la parte sui vaccini inizia al minuto 41 circa):

La prossima fornitura di Pfizer, inizialmente prevista per il 2 dicembre, è stata spostata al 16, direttamente dalla casa madre che, per l’Europa, è in Belgio (La Nazione)

Se ne è parlato anche su altri giornali

"Senza vaccino si dovrebbe poter andare solo a lavorare a suo avviso? E sull'obbligo vaccinale Giani dice: “La mia opinione personale è che se i dati di tutta Europa sono quelli che vediamo sarebbe opportuno arrivare all'obbligo vaccinale (La Nazione)

È opportuno il super green pass, ed è opportuno definire gli spazi di circolazione delle persone con l'assoluto titolo di libertà per chi si è vaccinato". Vogliamo un Green pass sempre più rigoroso e delimitato a quelli che sono i vaccinati". (FirenzeToday)

Covid, sì dalle Regioni alla stretta sui no vax. Giani: Né sport né musei, stiano a casa

Il vaccino però non è obbligatorio Solo vaccinati al lavoro? (Adnkronos)

E intanto c’è la certezza che si potrà accelerare sulla terza dose, facendola dopo 5 mesi dalla dose precedente e non dopo sei mesi come finora». shadow. «Chi ha il green pass con il tampone può andare al lavoro, a scuola, a fare la spesa. (Corriere Fiorentino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr