Melillo: ''Riapriamo indagine omicidio Campanello, troveremo responsabili"

Ottopagine INTERNO

Melillo: ''Riapriamo indagine omicidio Campanello, troveremo responsabili" "La legge lo prevede perché sono reati imprescrivibili" "Assumo qui l'impegno di fare tutto il possibile per ricominciare le indagini sulla morte di Pasquale Campanello, ucciso nel 1993, e orientarle verso l'individuazione dei responsabili. La legge lo prevede perché sono reati imprescrivibili". Così il procuratore antimafia e antiterrorismo, Giovanni Melillo, in occasione della cerimonia per i 25 anni del Gruppo operativo mobile della polizia penitenziaria che si tiene a Roma, presso la Scuola di formazione dell'amministrazione penitenziaria. (Ottopagine)

La notizia riportata su altre testate

Venticinque anni di contrasto alla criminalità organizzata e al terrorismo, ma anche di sicurezza nazionale e penitenziaria. Il Gruppo Operativo Mobile (GOM) della Polizia Penitenziaria compie 25 anni di attività. (gnewsonline.it)

Così il ministro della Giustizia, Carlo Nordio, ha elogiato il ruolo del gruppo operativo mobile (Gom) del corpo di polizia penitenziaria, intervenendo alla cerimonia per i 25 anni dalla fondazione del reparto, tenutasi presso la scuola di formazione e aggiornamento “Giovanni Falcone” di Roma (gnewsonline.it)

I venticinque anni del GOM della Polizia Penitenziaria celebrati con un convegno al Senato e una cerimonia alla Scuola di Roma Questo importante traguardo è stato festeggiato in due eventi molto significativi: un convegno presso la Sala del Refettorio di Palazzo San Macuto, organizzato dalla Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno delle mafie, e una solenne cerimonia presso la Scuola della Polizia Penitenziaria “Giovanni Falcone” di Roma. (Polizia Penitenziaria)

Il sovrintendente capo Pasquale Campanello aveva finito il suo turno nel carcere di Poggioreale quando lo uccisero con una raffica di 14 proiettili e altri 4 sparati quasi a bruciapelo, l’8 febbraio 1993 (Corriere Roma)