Boris Johnson, il rischio dimissioni non frena la corsa della sterlina

Boris Johnson, il rischio dimissioni non frena la corsa della sterlina
Più informazioni:
Finanzaonline.com ESTERI

Le scuse di Johnson potrebbero non bastare a placare le polemiche sia dal suo partito sia dai rivali laburisti, pertanto, in queste ore sta prendendo sempre più quota l’ipotesi delle dimissioni.

Boris Johnson vacilla, la sterlina no.

La valuta inglese, su questa scia, viaggia ai suoi massimi dallo scorso ottobre

Un’eventualità che secondo gli esperti potrebbe accelerare ancor più la crescita della sterlina, anziché ostacolarla in qualche modo. (Finanzaonline.com)

La notizia riportata su altre testate

In entrambe le occasioni non sarebbe mancato l'alcol e testimoni avrebbero raccontato di gente che beveva e ballava fino a tarda notte. Scandali su scandali per Boris Johson. (L'Unione Sarda.it)

Non ci sono veri contendenti. Più che le orecchie basse, però, la vera arma di Boris è l’assenza di veri contendenti: dentro al partito Tory non ci sono, per ora, alternative all’attuale Primo Ministro. (Tiscali Notizie)

Starmer aveva definito le scuse di Johnson “senza valore”, accusandolo di aver mentito alla Camera e al popolo britannico Secondo quanto infatti riporta il Guardian, più del 60% dei deputati conservatori sono ora favorevoli alle dimissioni del capo del governo. (Il Fatto Quotidiano)

Il "giorno nero" di Boris Johnson si prende le prime pagine

Possono farne fuori uno con uno scandalo, ma sono le ultime zampate della bestia ferita Il premier britannico si è pubblicamente scusato per il famoso party natalizio, ma la stampa inglese non perdona. (Visione TV)

Il nostro Primo Ministro è una completa sciagura». E le prime pagine dei giornali d'oltremanica raccolgono oggi quella tensione quasi elettrica che permeava ieri le pareti del palazzo di Westminster. (Ticinonline)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr