Un turbante high-tech al posto del casco

Motociclismo.it ECONOMIA

Non si sono mai placate le proteste della comunità Sikh relative all’obbligo di utilizzo del casco, reso impossibile dal turbante portato in segno di rispetto per Dio.

Per questo, Tough Turban Project sta provando a sviluppare un turbante di sicurezza, un velo high-tech capace di proteggere la testa del pilota più che la semplice stoffa.

Qui sotto il video ufficiale di Tough Turban Project

Dietro il Tough Turban Project ci sono l'agenzia creativa Zulu Alpha Kilo e il concessionario Harley-Davidson Pfaff (entrambi di Toronto, Canada), oltre al Sikh Motorcycle Club dell’Ontario. (Motociclismo.it)

Su altri media

Il materiale di cui è composto, il Non-Newtonian Foam, è utilizzato anche in ambito militare e ha la particolarità di essere leggero e flessibile, ma diventa rigido e assorbe gli urti in caso di impatto Una recente legge, in India, permette ai motociclisti sikh di non indossare il casco, a favore del copricapo religioso. (Moto.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr