Kevin Spacey dovrà pagare ai produttori di ‘House of Cards’ oltre 30 milioni di dollari

LaPresse CULTURA E SPETTACOLO

L’attore Anthony Rapp accusò Spacey di avergli fatto delle avance sessuali quando lui aveva 14 anni, negli anni ’80.

Mrc, lo studio dietro ‘House of Cards’, ha dovuto licenziare Spacey, interrompere la produzione della sesta stagione dello show, riscriverla per rimuovere il personaggio centrale di Spacey e accorciarla da 13 a otto episodi per rispettare le scadenze, perdendo così decine di milioni. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr