Mondo spettacolo chiede più spettatori. Franceschini scrive a Draghi, parla Cts

L'HuffPost CULTURA E SPETTACOLO

Posti ridotti rispetto alla capienza massima e distanziamento, nonostante l’obbligo del Green Pass: il mondo dello spettacolo e degli spettacoli live non ci sta.

Nel pieno rispetto del Green Pass, ma senza più contingentamento”

“Ci siamo dovuti adeguare e abbiamo dovuto investire per gestire correttamente gli ingressi con Green Pass.

ll Green Pass deve essere un’occasione per riportare la gente a fruire di concerti e spettacoli, in tutta sicurezza”. (L'HuffPost)

Ne parlano anche altre testate

I concerti estivi infatti si sono svolti regolarmente, seguendo le attuali norme che prevedono numero contingentato, mascherine, distanziamento e Green Pass o tampone. Nel frattempo a fine mese è previsto un ulteriore appello da parte delle Agenzie Live e degli artisti per spingere le Istituzioni a prendere un provvedimento più velocemente possibile (Il Fatto Quotidiano)

– ha concluso – Da parte nostra c’è la massima disponibilità a collaborare per individuare insieme le forme migliori per far ripartire il settore” Secondo il primo cittadino “è il momento di riaprire questi luoghi e renderli di nuovo accessibili al pubblico. (Il Fatto Quotidiano)

Così il Ministro della Cultura, Dario Franceschini, in una lettera indirizzata al Presidente del Consiglio dei ministri, Mario Draghi, e al Ministro della Salute, Roberto Speranza, in cui viene citato espressamente l’ordine del giorno a prima firma on. (Sportando)

E la richiesta-appello vola direttamente al premier Mario Draghi. «Con il Green pass si può aumentare la capienze di cinema, teatri e concerti», è la richiesta portata avanti dall'inquilino del Collegio Romano. (ilmessaggero.it)

Il cantautore piemontese chiedeva una deroga speciale per tre concerti all’Arena Parco Nord di Bologna per il prossimo ottobre. Aumentare la capienza di cinema, teatri e concerti grazie al Green pass. (Open)

Il ministro della Cultura Dario Franceschini chiede a Mario Draghi e a Roberto Speranza di "valutare questa possibilità" e "consentire un più ampio uso delle capienze degli spazi". Più spettatori in sala a cinema e a teatro, più pubblico ai concerti, con il Green Pass. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr