Misano Adriatico, trovato uomo ucciso a bastonate: fermato il presunto killer

Corriere della Sera INTERNO

Il cadavere è stato rinvenuto con evidenti ferite da percosse sul capo.

Ad avvertire i carabinieri un uomo del posto, che ha subito chiamato le forze dell’ordine.

Un cinquantenne originario di Potenza è stato ucciso a bastonate nei pressi del depuratore del piccolo comune noto per ospitare le gare della Moto Gp.

Vittima e fermato sono tra questi e pare - ma sono voci in attesa di conferma - che tra i due non corresse buon sangue

Omicidio questa mattina all’alba a Misano Adriatico nella zona a sud della Riviera romagola, in Provincia di Rimini (Corriere della Sera)

Se ne è parlato anche su altre testate

"Il 26 luglio scorso – spiega il legale – Donadio venne da me in studio per comunicarmi che il 24 giugno era stato aggredito dal suo vicino e aveva sporto querela. Da quel giorno, secondo Donadio, Žegarac non avrebbe più smesso di "mettere in atto quei comportamenti, facendomi vivere nel timore" (il Resto del Carlino)

A seguito degli atti di rito i militari dell’Arma riconsegnavano la refurtiva all’avente diritto. A seguito degli atti di rito i militari dell’Arma riconsegnavano la refurtiva all’avente diritto (Trapani Oggi - Notizie di cronaca, politica, attualità Trapani)

28/11/2021 - Poste Italiane: estesi orari apertura di tre uffici postali lucani Poste Italiane comunica che a partire lunedì 29 novembre, gli Uffici Postali di Matera 5, Melfi e Moliterno saranno interessati da un potenziamento degli orari di apertura al pubblico. (La Siritide)

Dopo varie minacce, brandendo anche una falce, poi poggiata a terra, Zegarac lo aveva aggredito facendolo cadere due volte. Questo omicidio si poteva evitare, ma la solita inerzia amministrativa e degli uffici sociali con la relativa sottovalutazione del caso ha inciso pesantemente (News Rimini)

Misano Adriatico, Nicola Donadio muore durante una lite. Misano Adriatico, Nicola Donadio ucciso a sprangate. Nicola Donadio, 50 anni, viveva in una roulotte-container in un’area riservata dal Comune di Misano Adriatico alle persone in difficoltà economica. (Notizie.it )

Poi è svenuto e quando si è risvegliato nel bagno, in una pozza di sangue, ha visto il corpo del suo vicino che giaceva per terra, in fin di vita: a nulla è servito l’intervento dei carabinieri e dei soccorsi del 118 per rianimarlo; il cuore di Nicola Donadio – 49enne originario di Potenza, con quattro figli -ha cessato di battere. (Libertas San Marino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr