Marte, Perseverance fotografa un arcobaleno. Ecco cosa è veramente

Marte, Perseverance fotografa un arcobaleno. Ecco cosa è veramente
Più informazioni:
Il Messaggero SCIENZA E TECNOLOGIA

APPROFONDIMENTI TECNOLOGIA Ingenuity si separa da Perseverance, tutto pronto per il primo volo. SCIENZA Marte, il rover studia una misteriosa roccia blu.

Ma l'impatto sulla Terra è solo questione di tempo. L'elicottero Ingenuity. Perseverance ha appena deposto sul suolo marziano l'elicottero Ingenuity, che dovrebbe compiere il primo volo di prova su Marte l'11 di aprile.

Ingenuity si separa da Perseverance, tutto pronto per il primo volo su Marte. (Il Messaggero)

La notizia riportata su altri giornali

Il nuovo rover della NASA, Perseverance, dopo l'atterraggio su Marte il 18 febbraio, ha fornito immagini affascinanti di un arcobaleno marziano , come mostrato in un recente post dell'agenzia spaziale. (Sputnik Italia)

Foto del suolo marziano ne abbiamo già viste moltissime, ma queste che vi andiamo a mostrare sono comunque qualcosa di davvero speciale! Le immagini che vi proponiamo sono infatti state scattate da Ingenuity, il drone NASA simile a un elicottero in dotazione alla missione dell’ormai famoso rover Perseverance (di cui potete acquistare a tshirt a questo link) . (Tom's Hardware Italia)

“Attraverso le rocce e i minerali del paesaggio di Lanzarote possiamo sapere qualcosa in più su Marte”, ha aggiunto Martínez Frías. Sull’isola di Lanzarote è possibile studiare la geologia primordiale: qui, tra il 1730 e il 1736, è avvenuta l’eruzione più lunga conosciuta nella storia recente della Terra. (SiViaggia)

PrecedenteChe tempo fa su Marte? Ce lo dice Perseverance

Arcobaleno a parte, si diceva dall'attività di Perseverance: nelle ultime ore ha messo in attività la stazione meteorologica posta su un braccio del rover. La pressione rilevata invece, era di 718 Pascal (sulla Terra la pressione media è di 101. (Focus)

Il sistema si attiva ogni ora, registra i dati sia di giorno che di notte e indipendentemente dall’attività del rover. In alto: il rover Perseverance (Crediti: Nasa). In basso: lo strumento Meda (Crediti: Nasa/Jpl-Caltech) (Global Science)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr