Da Novafeltria a Riccione, nove sindaci condannano assalto alla sede Cgil

Da Novafeltria a Riccione, nove sindaci condannano assalto alla sede Cgil
AltaRimini INTERNO

L'iniziativa della lettera è dei sindaci di Riccione, Bellaria Igea Marina, Coriano, Morciano, Montefiore Conca, Casteldelci, Novafeltria, San Leo e Talamello, che scrivono in qualità di rappresentanti del governo, esprimendo "preoccupazione e vicinanza alla Cgil di Rimini per i gravissimi fatti accaduti a Roma: inaccettabili gli atti di violenza a cui abbiamo assistito, che condanniamo fermamente". (AltaRimini)

Su altri giornali

"Oggi sono qui anche per esprimere la solidarietà, che il governo ha già manifestato a livello nazionale, alla Cgil dopo l’attacco avvenuto alla sede di Roma. Oggi pomeriggio il prefetto di Sondrio Salvatore Rosario Pasquariello ha visitato la Camera del lavoro di via Torelli. (SondrioToday)

Siamo stati i primi, noi, a sostenere che non era affatto facile prevedere le mosse di una piazza nuova ed eterogenea come quella dei no vax. Affrontare una piazza è sempre impresa difficile, diventa difficilissima se è una piazza nuova della quale si sa poco o niente (Il Riformista)

Prendendo atto del “pericoloso aumento della polarizzazione” nel contesto dell’indagine sull’esplosione al porto di Beirut, Wronecka ha sottolineato “la massima responsabilità dei leader libanesi nel mettere al primo posto gli interessi del Paese in questo momento critico” (LaPresse) – La coordinatrice speciale delle Nazioni Unite per il Libano, Joanna Wronecka, ha espresso in una nota “la sua profonda preoccupazione per gli scoppi di violenza che si sono verificati oggi in alcune parti di Beirut e che hanno provocato diversi morti e feriti”. (LaPresse)

Assalto CGIL, Momi El Hawi di "Io Apro": "Nel video c'è gente che si cambia di abito, non si capisce chi siano queste persone"

Riceviamo e pubblichiamo la nota della Consulta Diocesana delle Aggregazioni Laicali circa il violento attacco alla sede della CGIL di sabato scorso. Invece l’esasperazione dei toni, delle dichiarazioni, delle manifestazioni di dissenso, alimentano un clima ostile, brutale, privo di dialogo e di buonsenso. (MolfettaLive)

"Nel video c'è gente che si cambia di abito, non si capisce chi siano queste persone. Poi la legge farà il suo corso, ognuno si prende le proprie responsabilità". (La7)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr