Concertone primo maggio, sei ore di musica «per ripartire»

Concertone primo maggio, sei ore di musica «per ripartire»
Leggo.it CULTURA E SPETTACOLO

Niente bagno di folla, solo qualche presenza sulle gradinate

Si apre nel segno di Giorgio Gaber il Concertone del Primo Maggio.

Serve proprio a questo: a camminare»), prima di lasciare spazio ad Alex Britti (che l'anno scorso aveva chiuso) sul palco allestito alla Cavea dell'Auditorium Parco della Musica e in diretta su Rai3, Radio2 - anche visual radio - e RaiPlay.

Anche Ambra, alla guida dell'evento per il quarto anno consecutivo, affiancata da Stefano Fresi legge un testo di Eduardo Galeano («Cammino per dieci passi e l'orizzonte si sposta di dieci passi più in là. (Leggo.it)

Su altre testate

Anche per questo nei primi minuti del Concertone è stato lanciato un messaggio molto forte; si parte con un testo di Giorgio Gaber significativo che Stefano Fresi ha letto. I due attori hanno continuato: “Potevamo non starci qua oggi e il problema sarebbe stato rimandato o forse peggio dimenticato (Ultime Notizie Flash)

L'augurio di Mattarella. "Il Concertone, che pure dovrà rispettare modalità particolarmente austere Non manca Bella Ciao. "Non c'è concertone del Primo Maggio senza Bella Ciao". (Tiscali.it)

Il concertone si apre con le parole di Gaber

Prova a recuperare un po' di normalità la tradizionale manifestazione promossa dai sindacati nel giorno della Festa dei lavoratori. E a non mancare è prima di tutto Bella Ciao, colonna sonora di ogni Concertone che si rispetti, portato dai Modena City Ramblers. (QUOTIDIANO.NET)

“In un tempo di rassegnata decadenza serpeggia la paura nascosta dall'indifferenza, in un tempo così caotico e corrotto in cui da un giorno all'altro ci può succedere di tutto. Si apre nel segno di Giorgio Gaber il Concertone del Primo Maggio. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr