31 medici morti a causa del coronavirus, chieste più protezioni

31 medici morti a causa del coronavirus, chieste più protezioni
Ticinonline Ticinonline (Interno)

I dati sono stati forniti dal Direttore generale Agostino Miozzo, presente insieme al direttore operativo Luigi D'Angelo.

Pur essendo numeri molto alti, si conferma la continua diminuzione di contagiati e di morti.

La notizia riportata su altri media

Per complessivi 62.013 malati che, sommando i guariti e i deceduti, raggiunge quota 80.539 (qui la mappa dei contagi). Sono 8.165 i morti con un aumento, rispetto a mercoledì, di 662 decessi (era di 683). (LA NOTIZIA)

L'Italia in questo momento si trova nel momento più difficile della sua storia dopo la seconda Guerra Mondiale. Il dato è stato reso noto dalla Protezione Civile nel corso della conferenza stampa alla quale non è presente Angelo Borrelli che ha accusato uno stato febbrile. (AreaNapoli.it)

Ieri l’aumento dei guariti era stato di 1.036. Sono 8.165 i morti in Italia a causa del coronavirus, con un aumento rispetto a ieri di 662. (PUPIA)

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA . LEGGI ANCHE –> Covid 19 Lombardia | dal Sacco | “L’età media dei pazienti si è abbassata”. Covid 19 Italia neonato si ammala di Coronavirus e poi guarisce: ha 50 giorni. (ViaggiNews.com)

Per il quarto giorno consecutivo, dunque, cala il numero di nuovi positivi al coronavirus in Italia: oggi sono 3.491 mentre ieri erano stati 3.612, lunedì 3.780 e domenica 3.957. E' stato il numero due della protezione civile a restituire la fotografia della situazione in Italia, dopo che Angelo Borrelli aveva lasciato in mattinata la sede del Dipartimento perché febbricitante . (La Repubblica)

Esempio molto chiaro quello dei tamponi, che vengono fatti laddove esiste una reale situazione di rischio. Parliamo in termini numerici: ad oggi il Veneto sostiene di poter fare 20.000 tamponi al giorno, più realisticamente il numero dovrebbe essere intorno ai 13.000, ma diciamo pure siano 20.000. (IVG.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti