Cina, Xi prepara la stretta immobiliare: dopo il caso-Evergrande, tasse sulla casa per bloccare la speculazio…

la Repubblica ECONOMIA

Infatti ci sono molte seconde e terze case vuote.

Cina, Xi prepara la stretta immobiliare: dopo il caso-Evergrande, tasse sulla casa per bloccare la speculazione dal nostro corrispondente Gianluca Modolo. L'80% della ricchezza cinese è nel mattone, che è praticamente esentasse.

Il crollo del colosso del real-estate chiama a una stretta, ma nel partito ci sono resistenze: i lavoratori ai quali sono stati assegnati alloggi gratuitamente potrebbero incontrare gravi difficoltà

(la Repubblica)

Se ne è parlato anche su altri media

Evergrande ridefinirà il proprio modello industriale nell'arco di dieci anni, che sarà incentrato sulla produzione di veicoli a nuova energia. (fcinter1908)

Senza mai dimenticare appunto l’effetto contagio, perché non c’è solo Evergrande e mandare in palla il settore immobiliare cinese significa mettere a rischio la stabilità di molte altre società. (…)The person said Evergrande remitted $83.5 million to a trustee account at Citibank on Thursday – as earlier reported on Friday by state-backed Securities Times – allowing it to pay all bondholders before the payment grace period ends on Oct. (Finanza.com)

La notizia da parte dei media di Stato cinesi che Evergrande pagherà la cedola sul bond scaduto un mese fa ha risollevato il sentiment dei mercati. Gli analisti di BofA stimano un ingresso attorno a 140 miliardi di dollari di titoli di credito cinesi nell'indice. (Milano Finanza)

(Calcioefinanza.it) L'azienda immobiliare cinese ha pagato il coupon sui bond offshore scaduti lo scorso 23 settembre. Christian Liotta. Evergrande si salva in extremis dal default: l'azienda immobiliare cinese, infatti, ha pagato gli 83,5 milioni di dollari di coupon sul bond offshore in dollari scaduti il 23 settembre attraverso un conto Citibank. (Fcinternews.it)

E fra novembre e dicembre, arriveranno a scadenza altri interessi su bond denominati in dollari. Il secondo: Evergrande rimane una candela accesa su entrambe le estremità dovendo da un lato far fronte al crollo delle proprie entrate (-80%) e dall'altro reperire ancora una montagna di denaro per soddisfare i rimborsi. (ilGiornale.it)

Ma il gruppo deve ancora pagare un'altra cedola da 45 milioni entro il 29 ottobre quando avrà termine il periodo di grazia di un secondo titolo in dollari. "La mossa è stata a sorpresa", ha dichiarato Paul Lukaszewski, gestore dell'obbligazionario corporate per l'Asia Pacifico di Abrdn (la ex Aberdeen). (Milano Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr